Critical Raw Materials: esigenze normative e prospettive future

Critical Raw Materials: esigenze normative e prospettive future

Energia e innovazione per una “transizione giusta” è stata l’idea trainante di OMC Med Energy, tenutasi dal 24 al 26 ottobre scorsi, dopo il rinvio a causa dell’alluvione che ha colpito l’Emilia-Romagna e il territorio ravennate.

Esperti aziendali, autorità e associazioni leader a livello mondiale, tra cui oltre 400 espositori provenienti da 27 paesi, si sono riuniti per discutere e scambiare idee sulle strategie di decarbonizzazione, transizione e sicurezza energetica.

Alla manifestazione ha dato il suo contributo in un’intervista one-to-one Tiziano Mestriner, Vice Presidente Assorisorse – settore minerario e storico Amministratore del gruppo Minerali Industriali, che ha affrontato il tema “Critical Raw Materials: una strategia per l’industria”.

Si conferma ancora la necessità di chiarezza e integrazione della normativa (europea e italiana) e di ripartire subito con la ricerca di base, per poter recuperare il grave ritardo accumulato durante gli ultimi 40 anni, nei quali il settore minerario è rimasto praticamente ai margini della politica industriale.

In questa dimensione Assorisorse mantiene il suo ruolo primario come punto di aggregazione tra i vari operatori, andando attivamente a rilevare le esigenze industriali del Paese, anche sotto l’aspetto normativo.

L’intelligenza artificiale nell’ambito minerario Italiano? Difficile oggi prevedere una sua applicazione, in mancanza di dati geo-giacimentologici da interpretare. Forse, in futuro, se ne potrà riparlare…..

 

Guarda qui l’intervista: