Grande successo per Minerali Industriali Engineering a Tecna 2022 – Soluzioni innovative per l’ economia circolare

Grande successo per Minerali Industriali Engineering a Tecna 2022 – Soluzioni innovative per l’ economia circolare

COMUNICATO STAMPA

 Ottobre 2022

L’azienda di Novara protagonista della fiera riminese con soluzioni innovative per l’economia circolare

MIE – Minerali Industriali Engineering, BU tecnologica della storica Minerali Industriali, è stata una delle protagoniste a Tecna 2022, la fiera di riferimento per il settore meccano ceramico che si è svolta al Rimini Centro Expo dal 27 al 30 settembre.

L’evento è stato un grande successo per l’azienda novarese, che ha accolto un elevato numero di visitatori all’interno del proprio stand, giunti in fiera da tutto il mondo per scoprire l’innovazione del comparto macchine di MIE e organizzare importanti business meeting con i rappresentanti dell’azienda.

In mostra nello spazio espositivo tecnologie all’avanguardia come Madirex, il sistema di granulazione a marchio M&S che combina il movimento circolatorio della polvere con la fase di umidificazione a nebulizzazione elettronica, permettendo di granulare e di ridurre al massimo l’utilizzo d’acqua; e poi Thor, il frantoietto a mascelle presentato in collaborazione con la società Interser, che grazie alla sua meccanica è in grado di frantumare gli sfridi delle piastrelle di grandi dimensioni (fino a uno spessore di 15 mm), riducendoli di granulometria; e infine RHP 64, una cilindraia ad alta pressione che lavora con tecnologia a secco, brevettata da MIE, che comprimendo il materiale grazie a due rulli, per una vera e propria macinazione intergranulare fine.

Proprio RHP, fiore all’occhiello di MIE, viene utilizzata anche nella macinazione degli scarti ceramici, una fase importante del processo ceramico che richiama all’attenzione il sempre più attuale tema dell’economia circolare. La fabbricazione di sanitari e piastrelle, infatti, genera sempre piccole quantità di rottame il cui accumulo aveva in passato un unico sbocco: la discarica.

Oggi il contributo di Minerali Industriali Engineering è stato quello di avere studiato e messo in funzione appositi impianti di recupero per i rottami ceramici, grazie ai quali è possibile ottenere numerosi vantaggi:

  • il rottame non esce dallo stabilimento in cui viene creato e quindi non assume a norma di legge lo status di rifiuto, ma viene trattato e riutilizzato nello stesso sito;
  • contrariamente al caso in cui la macinazione venga affidata all’esterno, il materiale macinato non viene mischiato con rottami di altre aziende;
  • grazie a un modello a ciclo chiuso, tutto lo scarto può essere miscelato in alimentazione con la materia prima “fresca”;
  • l’utilizzo dello scarto cotto fa sì che l’impasto crudo risulti più stabile.
Il riutilizzo delle materie prime secondarie, quindi, non solo protegge l’ambiente, ma offre anche un notevole beneficio economico per i clienti di MIE, siano essi produttori di piastrelle che di sanitari.

L’offerta di soluzioni dedicate all’economia circolare ha permesso a MIE di distinguersi nel proprio mercato e di presentarsi come il punto di riferimento per soluzioni di trattamento delle materie prime focalizzate su risparmio energetico, di acqua e quindi di minor impatto ambientale complessivo, favorendo la sostenibilità delle produzioni dei propri clienti.

Scpri di più su www.mineraliengineering.it