MASTERSIZER 3000 – Tecnologia in Laboratorio

MASTERSIZER 3000 – Tecnologia in Laboratorio

Considerato come il principale strumento di analisi della dimensione delle particelle più fini, il Mastersizer 3000 si presenta in forma modulare disegnato per rispondere ai requisiti dei più moderni laboratori di ricerca e controllo qualità per le alte prestazioni, la flessibilità, la facilità d’uso e la riproducibilità del risultato.

Nel nostro Laboratorio di Cacciano (BI) il granulometro Laser viene utilizzato per analizzare la dimensione dei prodotti a granulometria più fine, in particolar modo inferiore ai 100 micron. È uno strumento fondamentale per il controllo qualità delle varie produzioni e per la ricerca e sviluppo sia interna che per terzi.

Come funziona?

Il Mastersizer 3000 utilizza la tecnica della diffrazione laser per misurare la distribuzione delle dimensioni delle particelle da 10 nm fino a 3,5 mm.

Un raggio laser passa attraverso un campione disperso di particolato e viene misurata la variazione angolare di intensità della luce diffusa. Grandi particelle diffondono la luce a piccoli angoli, relativi al raggio laser incidente, e piccole particelle disperdono la luce ad angoli maggiori.

I dati di intensità della diffusione angolare vengono quindi analizzati per il calcolo della dimensione delle particelle. La dimensione delle particelle viene riportata come diametro della sfera equivalente al volume.

La tecnica si basa sull’osservazione che la luce viene diffratta da una particella con un angolo inversamente proporzionale alla dimensione della stessa.

HYDRO EV

L’Hydro EV è un’unità di campionamento per sospensioni ed emulsioni; consente il completo ‘scioglimento’ in un becker da laboratorio di qualsiasi tipologia di materiale da analizzare.